Lavoro, occupazione in aumento nel primo trimestre 2022

Le tendenze relative all’occupazione registrate dall’Istat per il primo trimestre del 2022, segnalano una crescita dei dipendenti rispetto al primo trimestre del 2021 con un aumento del +1,7% in termini congiunturali e del +6,7% su base annua. Anche il Pil dimostra un innalzamento simile rispettivamente di +0,1% e +6,2%.

L’aumento delle posizioni lavorative viene confermato dai dati del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali attestandosi intorno alle 183mila unità, +85mila a tempo indeterminato rispetto al 2021 e +98mila a tempo determinato. Inoltre, si riscontra un aumento delle attivazioni dei contratti di breve durata. Come rilevato dai dati nel primo trimestre 2022, il 33,3% delle posizioni lavorative attivate prevede una durata fino a 30 giorni (il 9,2% un solo giorno), il 27,5% da due a sei mesi e soltanto l’1,0% superiore all’anno.

Nel primo trimestre 2022 risulta un aumento degli infortuni sul lavoro accompagnato da una ripresa economica rispetto allo stesso periodo nel 2021. Gli incidenti sui luoghi di lavoro denunciati all’Inail nella prima parte dell’anno sono stati 175mila, oltre 54mila denunce in più (+45,0%) rispetto all’analogo trimestre del 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.