Ecobonus, al via gli incentivi auto 2022

Nell’ottica della transizione ecologica tracciata dalle norme Ue nel 2016, arrivano i tanto attesi incentivi per auto e moto verdi, a sancirlo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.
I concessionari potranno prenotare i contributi (con validità immediata) sulla piattaforma ecobonus.mise.gov.it, a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 25 maggio. Diventano, dunque, operativi gli incentivi automotive per i quali sono stati stanziati 650 milioni di euro per ciascuno degli anni 2022, 2023, 2024. Il Fondo che prevede la disponibilità di 8,7 miliardi di euro fino al 2030, rientra tra la risorse approvate dal Governo per favorire il passaggio agli standard antinquinamento.

Nello specifico i 650 milioni di euro saranno divisi nel seguente modo: 220 milioni per le auto elettriche, 225 per le ibride plug-in e 170 milioni per le endotermiche con basse emissioni. A motocicli e ciclomotori non elettrici saranno destinati 10 milioni e 15 per i modelli elettrici. Invece, per veicoli commerciali di categoria N1 e N2 verranno stanziati 10 milioni di euro. Acquistando un modello elettrico al 100% si otterranno maggiori vantaggi.

Chi fosse interessato all’acquisto di auto e moto attraverso gli incentivi, dovrà garantire la proprietà del mezzo per 12 mesi nel caso si tratti di una persona fisica e 24 mesi se è persona giuridica. La rottamazione deve avvenire contemporaneamente all’acquisto, mentre l’auto da demolire dovrà essere inferiore a Euro 5. Rispetto agli scorsi anni si rilevano importi limitati e il rincaro dei prezzi non aiuta, inoltre tempi di consegna eccessivamente lunghi potrebbero interferire con la manovra. Si resta in attesa di conferme ufficiali date le nuove regole riguardanti i vincoli di proprietà del beneficiario.

Foto di copertina creata da Freepik – www.freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.